Prima pagina

 

Introduzione

 

Messaggi

 

Consacrazione

 

Preghiere

 

Testimonianze

 

Verità

 

Archivio

 

1985

 

1986

 

1987

 

1988

 

1989

 

1990

 

1991

 

1992

 

1993

 

1994

 

1995

 

1996

 

1997

 

1998

 

1999

 

2000

 

2001

 

2002

 

2003

 

2005

 

2006

 

2007

 

2008

 

2010

 

2011

 

 2014

 
 
 
 
 

  1985


  Messaggio del 18 luglio 1985

  Messaggio dell11 agosto 1985


Messaggio del 18 luglio 1985

Le sofferenzedel cuore di Gesù e del cuore di Maria

La Vergine dice: "Ho male al cuore, ho male cuore... Ahimè! Vedono che sudo sangue, vedono le mie lacrime, e dicono che sono gocce dacqua... Non credono. Ma voi, parlate. Sapete quanto é lacerato il cuore di mio figlio Gesù? Il suo Cuore viene continuamente lacerato a misura che i peccati del genere umano si moltiplicano. Ma voi, riparate! Spandete il profumo delle rose in tutto il mondo per prevenire la guerra e per la conversione dei peccatori. È unarma vera e propria. La limitazione anarchica delle nascite fa tanto soffrire il mio cuore.

Impedite la limitazione anarchica delle nascite pregando per coloro che la praticano, Trasmettete la fiamma damore che arde nel mio sacro Cuore, la fiamma damore. Vi voglio felici. Vi ho uniti perché desidero la vostra felicita; eppure voi diffidate gli uni degli altri, non vi amate, non vi perdonate reciprocamente, e cosi fate soffrire il cuore di mio Figlio.

Amatevi fra di voi. Chi é il prossimo più prossimo? Se non vi amate fra di voi in famiglia, come potete dire che mi amate e che amate il Signore? Amatevi fra di voi e santificate le vostre famiglie con il vostro buon accordo. È questo che mio figlio Gesù desidera ardentemente. I volontari si uniscano. Fatevi vittime per il sacrificio. Tutti i miei figli, che lavorano per me e per Gesù, sono disuniti. Siate una cosa sola, così come sono uno il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Siate uniti umilmente e fate in modo di essere di esempio gli uni agli altri".

 


 

Messaggio dell11 agosto 1985

Pregate per isacerdoti

La Vergine dice: !Benedite il Signore. Non piangete nel vedere le mie lacrime, ma guardate e consolate mio figlio Gesù che suda sangue ed è coronato di spine. Pregate incessantemente per i sacerdoti. Oggi i sacerdoti sono come la fiamma di una lanterna agitata dal vento. Sono assaliti dalle tentazioni. Le finestre delle canoniche sono aperte e tre demoni si affacciano alle finestre. Chiudete le finestre delle canoniche. Divenite, col vostro sacrificio, vittime per i preti. Io li aiuto, E voi difendeteli senza sosta, poiché sono i miei figli prediletti che amo e ho più cari di tutti".

 

Copyright 2008, Arca della Salvezza di Maria. Tutti i diritti riservati.